Lo stile di gestione

Il nostro lavoro si basa su pochi, essenziali principi:

a.    Concentrarsi sui mercati azionari. Sono quelli che conosciamo meglio e che negli anni hanno dato grandi soddisfazioni a noi e soprattutto ai nostri clienti. Crediamo che siano quelli in grado di generare i migliori ritorni per un investitore di lungo periodo: storicamente, infatti, il rendimento delle azioni è di quattro punti percentuali superiore all’investimento cosiddetto risk free, cioè la liquidità. Ne consegue che se si desiderano rendimenti elevati occorre accettare la volatilità che è propria dei mercati azionari. Un investimento privo di rischi sarà anche privo di ritorni reali soddisfacenti.
Gli investimenti obbligazionari nel nostro modello gestionale rappresentano il complemento dell’allocazione azionaria nei portafogli gestiti; per questa ragione la selezione degli asset obbligazionari è condotta con una propensione al rischio inferiore a quella equity, allo scopo di stabilizzare e ottimizzare i rendimenti dei prodotti.

b.    Selezionare un portafoglio di pochi titoli. È certamente vero che la diversificazione è un requisito fondamentale per chi investe, ma è altrettanto vero che oltre un certo limite diventa inefficiente. Un portafoglio composto da molti titoli porta di fatto il gestore a non scegliere (o a scegliere poco) e a ottenere – nel migliore dei casi, piuttosto raro – un risultato pari al mercato di riferimento. Viceversa, la scelta di concentrarsi su pochi titoli, ognuno dei quali ha un peso elevato all’interno del portafoglio, comporta un processo decisionale molto approfondito: ogni decisione di investimento (e di disinvestimento) ha un impatto significativo sull’assetto del portafoglio e sulla performance e pertanto il gestore è realmente responsabile dell’andamento dell’investimento. 8a+ si distingue dalla grande maggioranza dei concorrenti per la concentrazione dei portafogli su poche idee di investimento, fino a 12-15 titoli per alcuni fondi.

c.    Gestire in modo attivo. Come abbiamo detto, per ottenere risultati soddisfacenti non basta affidarsi al dato statistico per cui nel lungo periodo le Borse ottengono rendimenti superiori a quelli della liquidità: occorre il contributo delle scelte del gestore. Attraverso una gestione fortemente attiva, basata su scelte nette e indipendenti dai benchmark, i gestori di 8a+ puntano a conseguire risultati di lungo periodo positivi per gli investitori. Il compito non è certo facile: l’osservazione statistica dimostra infatti che pochi gestori battono il benchmark. I gestori di 8a+ hanno dimostrato di saperlo fare, sia nelle loro esperienze precedenti, sia nel loro lavoro in questa società.