Solidarietà

8a+ corre a fianco dell’Africa

20 febbraio 2015

La nostra società è main sponsor di “Corri con Samia”, una gara podistica benefica che si svolgerà il 25 aprile sulla ciclabile del lago di Comabbio per ricordare l'atleta somala scomparsa

Africa&Sport

Il 25 aprile 2015 per gli abitanti di Varese e dintorni non sarà solo una festa nazionale che ricorda la Liberazione. La data coinciderà infatti con un appuntamento benefico da non perdere: la corsa “Lago di Comabbio Run – Corri con Samia”, della quale 8a+ sarà tra i main sponsor.

Impegno per l’Africa e passione per lo sport

A organizzare l’evento è l’associazione varesina AFRICA&SPORT, che da anni è attiva nel mondo della cooperazione per sensibilizzare e promuovere iniziative pro Africa attraverso l’impegno nello sport. Iniziative che si svolgono sia in Italia per sensibilizzare i nostri connazionali, sia in territorio africano. In particolare in Uganda, in Tanzania, in Etiopia, dove l’associazione ad esempio finanzia una squadra di ciclismo giovanile dell’Ethiopian Youth Sport Academy di Addis Abeba, e in Kenya, dove collabora con l’associazione non profit austriaca Run2gether nella gestione di una squadra di maratoneti (due dei quali nel 2014 hanno vinto le edizioni maschile e femminile della mezza maratona che si corre in occasione della Stramilano) e sostiene la costruzione di una pista di atletica che sarà a disposizione di oltre 1.500 giovani delle scuole primarie.

Lago di Comabbio Run

Con l’Africa, attorno al lago

“Corri con Samia” si svolgerà lungo il percorso della pista ciclabile che circonda il lago di Comabbio, in provincia di Varese: 12 chilometri che potranno essere affrontati iscrivendosi alla corsa competitiva o a quella non competitiva. Per le famiglie e i bambini, invece, ci sarà la Family Run ridotta di 5 chilometri (informazioni sul sito www.africasport.it e sulla pagina Facebook AFRICA&SPORT).

In ricordo di Samia

«Questa corsa – racconta il Presidente, Marco Rampi – nasce per ricordare Samia Yusuf Omar, atleta somala che, dopo aver corso i 200 metri alle Olimpiadi di Pechino 2008, è scomparsa nel 2012 nel Mar Mediterraneo mentre cercava di raggiungere le coste italiane per allenarsi in vista dell’edizione di Londra». Quella di Samia è una storia di speranza distrutta due volte: prima dal gruppo integralista islamico al-Shaabab, che ha imposto la Sharia in Somalia e ha così impedito alle donne come Samia di potersi allenare, e poi dal viaggio per mare, terminato tragicamente.

Corri con Samia

Un’occasione di riscatto

«Gli sponsor – spiega Rampi – ci hanno permesso di coprire i costi; il ricavato sarà invece utilizzato per finanziare i nostri progetti in Africa. Per i suoi abitanti lo sport è uno strumento di riscatto e di integrazione: attraverso le nostre iniziative vogliamo regalare un sorriso ai ragazzi, permettendo loro di sognare».

La sponsorizzazione di 8a+

È per questo che 8a+ ha scelto di sponsorizzare “Corri con Samia”. «Amiamo lo sport e siamo interessati alla cooperazione economica e sociale fra Italia e Africa. Inoltre conosco personalmente Marco Rampi e apprezzo le iniziative della sua organizzazione – spiega il Presidente di 8a+ Marco Bartolomei –: quando mi ha parlato di questa iniziativa l’abbiamo sposata con entusiasmo. Ci vediamo il 25 aprile».